Cos'è il microbiota?

Miliardi di cellule batteriche risiedono nel nostro tratto intestinale e costituiscono uno degli ecosistemi più ricchi e complessi sul pianeta.

Il microbiota intestinale preserva la nostra salute svolgendo essenziali funzioni fisiologiche e metaboliche che altrimenti il nostro organismo non sarebbe in grado di svolgere, contribuendo attivamente al benessere metabolico e al corretto funzionamento del sistema immunitario. La COMPOSIZIONE del microbiota, cioè quali specie batteriche sono presenti e in quale quantità, è specifica di ogni individuo e cambia nel corso della nostra vita ma, perché il microbiota possa contribuire al meglio alla nostra salute, deve mantenere una composizione sana.

Un microbiota sano ci protegge da diverse patologie

Conoscere la composizione del nostro microbiota significa avere uno strumento per preservarne o migliorarne l’equilibrio grazie ad opportune modifiche della dieta e dello stile di vita, favorendone il mantenimento o il recupero di un profilo sano.

A causa dell’impossibilità di coltivare in laboratorio la grande maggioranza dei batteri intestinali, l’analisi del microbiota intestinale non può prescindere dalle più aggiornate tecniche di sequenziamento del DNA batterico (Next Generation Sequencing) estratto dalle feci.

Con le tecniche di sequenziamento utilizzate è possibile, con un solo campione, analizzare il microbiota intestinale a diversi livelli di profondità tassonomica e individuare tutte le specie batteriche presenti, anche quelle che altrimenti non si andrebbero a ricercare. Grazie a queste tecniche, mediante le quali viene prodotto il Microbiocheck®, è oggi possibile un’identificazione completa e affidabile del microbiota intestinale. Oltre ad identificare le specie batteriche presenti, siamo anche in grado di esprimere un grado di salute complessivo del microbiota (o di disbiosi), la sua efficienza nella produzione di alcune sostanze utili o dannose, l’adeguatezza del microbiota rispetto ad alcune funzioni fondamentali alle quali è deputato nonché la propensione del microbiota stesso nei confronti delle malattie infiammatorie intestinali, delle malattie metaboliche e dell’invecchiamento. Ne deriva una mole impressionante di dati, una vera e propria carta di identità del microbiota, il Microbiocheck®.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi